La birra artigianale ha raggiunto il picco? – Il Post

Nel 2017 hanno aperto in tutto il paese un migliaio di nuovi birrifici, mentre 165 hanno chiuso; l’anno scorso a chiudere erano stati solamente 116 birrifici. I prezzi di varie qualità di luppolo, uno degli ingredienti principali delle birre artigianali americane, sono crollati. Fra 2013 e 2014 le vendite di birre artigianali erano cresciute del 18 per cento, ma tra 2016 e 2017 la crescita si è fermata al 5 per cento.

 

La crescente sensibilità per il cibo e per come viene realizzato si è portata dietro in tutta Europa un aumento dei locali che servono birra artigianale, cioè non prodotta con metodi industriali, e dei birrifici che la producono. Negli Stati Uniti, dove il consumo di birra artigianale ha preso piede diversi anni prima e oggi vale il 13 per cento del mercato complessivo della birra, l’espansione si è però fermata, e qualcuno ritiene che il mercato della birra artigianale abbia raggiunto il proprio picco.

«C’è stata una piccola decelerazione», ha spiegato recentemente al Washington Post Bart Watson, capo economista della Brewers Association, che rappresenta gli interessi di 7.200 birrifici americani. «Quando hai a che fare con un’industria che fattura decine di miliardi di dollari, è difficile che ogni anno si cresca a doppia cifra», ha detto Watson. I dati gli danno ragione.

 Nel 2017 hanno aperto in tutto il paese un migliaio di nuovi birrifici, mentre 165 hanno chiuso; l’anno scorso a chiudere erano stati solamente 116 birrifici. I prezzi di varie qualità di luppolo, uno degli ingredienti principali delle birre artigianali americane, sono crollati. Fra 2013 e 2014 le vendite di birre artigianali erano cresciute del 18 per cento, ma tra 2016 e 2017 la crescita si è fermata al 5 per cento.

Source: La birra artigianale ha raggiunto il picco? – Il Post

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply